/  Timo Hämäläinen, Helsinki. An urban geographer in Torino

Timo Hämäläinen, Helsinki.
An urban geographer in Torino

Sabato 20 ottobre — h 16:30

Torinostratosferica ha invitato tre esperti stranieri a scoprire la nostra città per la prima volta e in totale libertà. Dopo tre giorni di esplorazione in solitaria, l’esperto di città Timo Hämäläinen da Helsinki condivide con noi le sue idee e visioni per una città al suo meglio.

I Visiting Urban Explorer sono un format originale di Torinostratosferica. Ispirato alle residenze artistiche, il progetto è un programma di scoperta e immaginazione urbana, che coinvolge autori, specialisti o professionisti attivi sui temi urbani, in arrivo da altrettanti paesi.

Nei giorni precedenti al festival, ogni ospite alloggerà in un quartiere diverso e visiterà la città da solo, liberamente, senza alcun consiglio da parte nostra. Una volta sul palco, gli esploratori urbani ci racconteranno le loro visioni e proposte: semplici impressioni sullo spirito del luogo o vere indicazioni strategiche di sviluppo.

Cosa li ha più colpiti? Cosa migliorare? Cosa fare per creare una Torino al suo meglio?

Timo Hämäläinen è il secondo Visiting Urban Explorer a presentarci le sue intuizioni, dopo l’incontro con l’architetto-chef da Rotterdam Valerie Kuster di venerdì 19/10, h 18. Conclude il programma il designer e autore Frederico Duarte da Lisbona, sempre il sabato 20/10, alle ore 18.

Durante la prima edizione del festival, il programma aveva coinvolto Darran Anderson, autore di Imaginary Cities, la scrittrice Lauren Elkin di base a Parigi e Ricarda Messner, editrice berlinese di Flâneur. Qui le loro video-interviste

Per partecipare a questo e agli altri talk, registrati a questo link


 

Timo Hämäläinen

Timo Hämäläinen (Helsinki) è geografo, ricercatore e consulente. Con il suo collettivo Urban Helsinki ha realizzato un city plan alternativo per la città, Pro Helsinki 2.0.

Il Guardian, con cui Hämäläinen collabora, ha inserito il suo sito From Rurban to Urban fra i “best city blogs around the world”.