/  Una Torino stratosferica. Buone idee da torinesi brillanti

Una Torino stratosferica.
Buone idee da torinesi brillanti

Domenica 15 ottobre — h 16:30

Cosa faremmo se potessimo realizzare il luogo dei nostri sogni? Il festival alimenta con nuovi ospiti cittadini di rilievo la sua riflessione sulla vita di Torino. Palco aperto a utopie, confessioni, prospettive originali e sguardi rivolti al futuro da chi ama proiettarsi in avanti.

Torinostratosferica invita alcuni torinesi capaci di distinguersi nel proprio settore a regalarci loro proposte per la città e così contribuire alla riflessione comune. Qual è la loro visione per una Torino stratosferica? Non ci fossero limiti di risorse, fattibilità e tempi, quale sarebbe la loro grande idea per la città?

Dieci minuti a testa, totale libertà di intervento, per rapidi talk a partire dalle esperienze personali o professionali vissute. Le sessioni dei “torinesi più brillanti” fanno da ispirazione e potenziale invito a tutti i cittadini, per stimolare un confronto aperto sulla base dei nostri desideri per i luoghi che viviamo.

Per partecipare a questo e agli altri talk, registrati a questo link


Enzo Biffi Gentili

Fra le voci più autorevoli nel mondo culturale torinese, Enzo Biffi Gentili è direttore del MIAAO – Museo Internazionale di Arti Applicate Oggi.

Curatore di numerose iniziative, ha scritto in modo approfondito dell’impatto che i progetti artistici hanno sul contesto urbano.

Adriano Marconetto

Imprenditore versatile, Adriano Marconetto è il fondatore di diverse start-up di successo e in netto anticipo sui tempi, fra cui Vitaminic – fra le prime piattaforme digitali per la musica al mondo.

Con la sua attività ha investito soprattutto nell’innovazione tecnologica e con iniziative di orizzonte internazionale (ProxToMe, YAR), pur rimanendo sempre legato alla sua città-base.

Erika Mattarella

Erika Mattarella vive e lavora a Torino nel quartiere Barriera di Milano. A 26 anni decide di impegnarsi come cittadina attiva rigenerando la struttura dei Bagni Pubblici di via Agliè, una casa del quartiere che è centro multiculturale e di servizio per la collettività.

Socia della cooperativa Liberi Tutti, è parte attiva della Rete delle Case del Quartiere di Torino.

Matteo Robiglio

Matteo Robiglio è architetto, esperto di social studies e professore al Politecnico di Torino, dove dirige dal 2018 il centro di ricerca FULL – Future Urban Legacy Lab. Insieme a Isabelle Toussaint, ha fondato e guida lo studio di architettura TRA.

Nel 2017 Robiglio ha pubblicato RE-USA: 20 American Stories of Adaptive Reuse, inteso come una “cassetta per gli attrezzi” per città post-industriali.

Paolo Ruffino

Paolo Ruffino è un esperto di mobilità e cultura della ciclabilità, tanto da diventare il primo consulente straniero sul tema per l’amministrazione locale di Amsterdam.

Con Decisio, società di ricerca e consulenza olandese, collabora con istituzioni e imprese per rendere la città più efficiente e vivibile.