/  What to do with 6.5 million square metres

What to do with 6.5 million square metres

Venerdì 13 ottobre — h 20:00

Tre aree in attesa di un nuovo futuro: Berlino e l’aeroporto di Tegel che diventerà una Urban Tech Republic; i progetti di Renzo Piano per Milanosesto; le vecchie officine Mirafiori a Torino — un totale di oltre 6 milioni di mq. Sono fra le maggiori trasformazioni urbane in Europa. Quanto spazio daranno all’immaginazione?

ISCRIVITI AL TALK


Philipp Bouteiller

Esperto di trasformazioni urbane e innovazione tecnologica Philipp Bouteiller (Berlino) lavora come consulente strategico in innovazione urbana sostenibile con un focus su mobilità smart, infrastrutture intelligenti, energie rinnovabili e future city design.

Dopo diversi anni come consulente McKinsey, specializzato in high-tech e telecomunicazioni, ha fondato e diretto diverse aziende in campo digitale.

Dal 2012 è CEO di Berlin TXL, organizzazione che gestisce la riconversione dell’aeroporto Tegel di Berlino a parco dedicato alle tecnologie urbane.

Carlo Masseroli

Carlo Masseroli (Milano) è esperto di pianificazione, controllo, e sistemi di supporto alle decisioni nell’ambito di progetti di trasformazione e valorizzazione di grandi aree urbane.

Tra il 2011 e il 2016 è stato Assessore allo Sviluppo del Territorio della Città di Milano. Negli anni ha collaborato con alcune delle maggiori realtà immobiliari presenti in Italia fra cui Beni Stabili, BNP Paribas, Investire s.g.r.

Dal 2016 è Direttore Generale di Milanosesto, un progetto di riqualificazione urbana che si estende su un’area di 1 milione e 400 mila metri quadrati fra Milano e Sesto San Giovanni.

 

Davide Canavesio

Davide Canavesio (Torino) è imprenditore e professore, da sempre si interessa di economia, tecnologia, innovazione e sviluppo urbano.

È CEO di Saet, azienda specializzata in tecnologie ad induzione, presidente di Environment Park, acceleratore d’impresa incentrato sull’innovazione tecnologica, fondatore di Nexto e GammaDonna, associazioni attive sul territorio torinese ed è stato presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Torino.

Dal 2012 è CEO di TNE – Torino Nuova Economia, società partecipata che gestisce l’ex area industriale di Mirafiori.